LecceWeb come pagina iniziale
  Segnala LecceWeb ad un amico

La Pizzica, la Danza delle spade, la festa di San Rocco: musica popolare salentina.

Home Mailing Dialettario Vacanze Salento Comuni del Salento Ricette leccesi
Alloggi Salento Last-minute Shopping Eventi Salento Foto del Salento
Community

Entra anche tu a far
parte della comunità
virtuale di LecceWeb:
registrati qui


Sondaggio
La crisi economica avrà effetto sulle vostre vacanze?

• No, alle vacanze non rinuncio
• Si, cambierò meta per risparmiare
• Si, ridurrò la vacanza di qualche giorno
• Si, per colpa della crisi non partirò
• Non vado in vacanza già da qualche anno

Esprimi il tuo voto
Sondaggi precedenti

Eventi Salento

Gli eventi nel Salento
Ricerca evento
Inserisci evento
Prendi Box eventi

 
Vacanze Salento
Vacanze Salento

Agriturismo
Albergo
Bed & Breakfast
Case vacanza
Residence
Tutti gli alloggi
Ricerca avanzata

 

Interactive

Foto Salento
Fondi desktop
Salva schermo
Toolbar LecceWeb
Bottone LecceWeb
Segnala LecceWeb

Rubriche

Risate on-line
Lo sapevi che...

 
 
Sei in: Home > Salento > La Pizzica: musica popolare
Divisore

LA PIZZICA: MUSICA POPOLARE

Tra la musica popolare grande importanza ha avuto, e continua ad avere grazie alla sua rivalutazione ricevuta soprattutto da parte dei giovani, la cosiddetta "Pizzica", ed, in particolare "La danza delle spade".

Tale manifestazione si svolge a Torre Paduli in occasione della festa di San Rocco, senza alcuna interruzione, dal tramonto del 15 all'alba del 16 agosto, notte in cui tamburelli, fisarmoniche, flauti, armoniche e danzatori duellanti incalzano con il loro ritmo travolgente.
La pizzica può essere paragonata ad una vera e propria scena Pizzicateatrale in cui si vedono entrare uomini che sembrano affrontarsi in duello, ma con loro non hanno alcuna arma di combattimento, tranne le mani e le braccia che rotano per affondare e parare i colpi. Anche le gambe seguono un'azione di lotta che è un passo di danza, e nella mano destra sembra abbiano un coltello, e, all'improvviso, uno affonda e l'altro, che viene toccato, si ritira, lasciando la scena al vincitore tra l'applauso del pubblico. E, a questo punto, subentra un nuovo avversario, o, alcune volte una coppia, pronto per un nuovo duello di danza. I corpi vibrano nella musica, nello spazio, fra la gente. Si forma la 'Ronda' (cerchio) e si balla in mezzo. La tecnica è molto elementare e lascia ampio spazio alla fantasia, all'emotività.
Nascono spontaneamente balli di corteggiamento, ed è impossibile prevedere cosa possa succedere. Per tutta la notte si suona e si danza ininterrottamente interpretando "La danza delle spade", ispirandosi alle sfide che si praticavano dagli uomini durante i litigi nelle fiere e nei mercati; ai duelli che, in passato, erano dei regolamenti dei conti fra uomini che appartenevano a famiglie d'onore. Originariamente il duello mirava al ferimento o all'uccisione dell'avversario, ma, successivamente, è diventato una dimostrazione simulata, quindi senza l'uso delle armi, e basata su movimenti del corpo studiati per schivare o affondare i colpi, con il dito indice e medio protesi verso l'avversario.

La festa di San Rocco è ormai diventata la festa del Basso Salento per eccellenza, è importante sia per ragioni religiose (in particolare per la devozione a San Rocco che, in base alla leggenda, ha servito i bisognosi del luogo e poi ha chiesto ad un pastore di erigere una Chiesa) sia per ragioni commerciali (infatti si svolge una grande fiera e la Mostra dell'Industria e dell'Artigianato). Ma tale festa è diventata sempre più importante grazie alla nota di folklore rappresentata dalla "pizzica", ballo prima impersonato da tutti, ma che oggi è seguito solo dai fedelissimi (anche se sta riaffiorando tra i giovani). E' una tarantella popolare simile a quella di Galatina, anche se lì la leggenda è quella di una tarantola che, con il suo morso, fa ballare le donne freneticamente, fino a farle arrivare alla cappella di San Paolo che le libera dal male interiore. Qui, invece, il mito è vissuto gioiosamente, ed è quello del duello rusticano, cioè la lotta dei coltelli, molto utilizzata tra gli uomini del passato, la gente balla e suona freneticamente, e canta a squarciagola facendo diventare la festa un momento di aggregazione e di gioia collettiva come se tutti cercassero una danza propiziatoria per mandare via le tPizzicaensioni della vita moderna, attraverso la riconquista dei forti valori della tradizione salentina. Il tamburello è, in questa festa, lo strumento predominante, e rappresenta il sacrificio, in quanto è costruito con la pelle di capra, un animale che veniva sacrificato; ed ha la forma del sole, del cerchio, simboleggiando così l'equilibrio di due lati opposti, come la malattia e la guarigione, capace di restituire equilibrio per consentire la sopravvivenza quotidiana. La danza delle spade e il tamburello salentino rappresentano non solo dei simboli ma degli emblemi della salentinità antica e della cultura mediterranea; sia ieri che oggi rappresentano strumenti mistici di resurrezione e proprio per questo sono in grado di guidare la rinascita culturale del Salento e di tutto il Mediterraneo; tale resurrezione è ravvisabile già da alcuni anni basta osservare la crescente fiducia nei valori della tradizione salentina.

Esempio di pizzica:

Nazzu nazzu nazzu
la paparina cu lu lapazzu
e la mamma la cucina
lu palazzo e la paparina.

Turi turi turi
su de Lecce li sonaturi
e la zzita è de Scurranu
beddha mia damme la manu.

None none none
nu mandare ca non te vole
aggiu mandatu ieu
aggiu persu le parole.

Nella nella nella
carceratu la prucinella
e perchè stae carceratu
pe nu ciucciu ca ha rrubbatu.

E nella nella nella
stutala e dumala la cannella
e mo' ca l'hai stutata
dumala e stutala 'nautra fiata.

E ni na ni na ni na
beddha l'amore e ci la sape fà.

 
 
Visita Lecce utilizzando la cartina di Lecce virtuale.
Guarda le foto del Salento: una raccolta di suggestive immagini.
Consulta e scarica la cartina del Salento.
 
 
Salento
Il Salento: storia,
arte e cultura della
terra tra i due mari


In provincia
Informazioni utili
sui comuni della
provincia di Lecce.
Informazioni
informazioni lecce

Amministraz. Comunale
Università di Lecce
Numeri utili
Farmacie
Radio e Tv locali
Scuole pubbliche
Uffici pubblici


Link utili
Siti del Salento
Comune di Lecce
Lecce Calcio
Meteo in Italia
Treni Italia
Alitalia
 
 
 


Cartina Salento | Pubblicità | Supportaci | Partner | Dicono di noi | Disclaimar | Privacy | Contattaci | Siti amici | Sitemap

© 2007-08 copyright www.lecceweb.it, salento - vacanze lecce, vacanze salento - Tutti i diritti riservati
E' vietata la riproduzione anche parziale - LecceWeb.it non è responsabile dei siti collegati
Lecceweb S.a.s. - Partita IVA 04064590757